Un mercato che cresce quello dei ricambi auto

Un mercato che cresce quello dei ricambi auto

20. 03. 2019 Off By admin

Sono tempi difficili per chi ha la passione per la guida: le città chiudono le porte all’auto, si impongono zone a traffico limitato, misure cautelative per cercare di risolvere un problema ambientale causata anche dall’eccessivo traffico. Ma la passione per le automobili cresce così come aumenta il mercato dei ricambi auto e in special modo quello relativo ai ricambi di carrozzeria.

Il web ha permesso un grande incremento in termini di vendite e volumi di mercato, andando in contro alle esigenze degli automobilisti amanti delle auto d’epoca, che grazie alla rete riescono a trovare facilmente pezzi altrimenti introvabili, ma anche degli automobilisti comuni che ci pensano due volte prima di cambiare veicolo: tenere in buono stato una carrozzeria è un po’ come prendersi cura delle pareti di una casa, se cade a pezzi tutto il resto è di poca importanza.

L’esplosione del web

Il legame tra italiani e autovetture è saldo, fa parte proprio della cultura del paese e fa segnare così, quasi sempre in cima alla lista delle spese, quelle per la propria automobile. I tempi cambiano però e le cinture si stringono per questo in molti sono alla ricerca del risparmio: è la rete la risposta che molti cercano. La proliferazione di portali e siti web ha creato una frattura nel mercato: se per quanto riguarda il motore e altre parti molto delicate della vettura si preferisce ancora rivolgersi al proprio meccanico di fiducia, all’officina sotto casa, per gli interni e soprattutto per la carrozzeria vi è stata una vera esplosione del mercato digitale.

Il web permette una grande scelta, rende semplice confrontare prezzi e offerte differenti e regala agli utenti la possibilità di scegliere con grande autonomia e libertà: il risparmio non è sempre immediato, ma in altri casi si possono ridurre i tempi d’attesa e, se si è dotati di una certa manualità, anche di provvedere autonomamente alla sostituzione dei pezzi.

Certo, riparare e sostituire la carrozzeria non è semplice e per questo motivo molto spesso, sopratutto se il danno è ingente o il pezzo da cambiare particolarmente delicato, ci si accorda con il proprio carrozziere per prenotare online il nuovo pezzo e lasciare ad un esperto la sostituzione. Il mercato in rete non potrà mai soppiantare le officine e il lavoro manuale dei professionisti, per il quale nessuno vuole risparmiare. Restano un must del web invece gli accessori da interni, come i tappetini, e i fanali: moltissima la scelta, le linee e i colori, sebbene la normativa sia piuttosto stringente a riguardo.

auto parts

È nel settore delle auto d’epoca che però il web segna i numeri più interessanti: potendo sfruttare la non fisicità del web e non essendo obbligati ad avere fisicamente stoccati dei pezzi, ma potendo reperirli in base alle richieste, internet permette di soddisfare le richieste più esigenti di chi magari vuole rimettere a nuovo un’auto che è fuori produzione da decine di anni. È come avere a disposizione un enorme magazzino, capace anche di andare indietro nel tempo senza dover fare i conti con i costi d’affitto di spazi immensi se volessimo avere a portata di mano, in un negozio fisico, anche dei pezzi d’auto molto poco richiesti.

Carrozzeria, tra rumori e stabilità

Non è raro incappare in auto dalla carrozzeria ridotta male e non parliamo di semplici graffi o sfregi lungo la fiancata, piccole ammaccature sul paraurti o le portiere. Molto spesso avere cura della propria carrozzeria è semplicemente una questione estetica: graffi, macchie di colore, ruggine, decolorazione sono solo alcuni dei più comuni difetti che si possono riscontrare su un’automobile che ha viaggiato molto, e con poca cura. Ma se in quel caso è solo l’occhio a risentirne vi possono essere dei danni più gravi che sebbene non compromettano il funzionamento della vettura rendono la guida un’esperienza spiacevole.

Può capire di ammaccare una portiera e che questa quindi non riesca più a chiudersi per bene: tutto ciò provoca rumori durante il viaggio, fastidiose correnti d’aria, possibilità d’infiltrazione per l’acqua e sopratutto espone la vettura allo scasso. Avere un paraurti danneggiato può provocare altrettanti disturbi durante la guida, rumori fastidiosi e progressivamente danneggiare anche le parti meccaniche dall’auto (silux-auto.it) che avrebbe dovuto invece proteggere.

Bisogna tener conto che una carrozzeria danneggiata, in modo più o meno grave, può compromettere anche l’aerodinamicità del veicolo e provocare degli sprechi in termini di performance e prestazioni dell’auto. È chiaro che un’automobile con un motore danneggiato non può assolutamente circolare, così come una vettura con due ruote bucate è destinata ad accostare dopo qualche metro, ma non bisogna sottovalutare la cura della carrozzeria perché questa ha anche lo scopo di proteggervi nel caso di urti, scontri, piccoli incidenti.  Avere cura della propria auto non è solo una mania da appassionati. Abbiatene cura.